Bang&Olufsen BeoLab 4000: diffusori attivi

Bang&Olufsen BeoLab 4000: diffusori attivi

 1.850,00

Disponibile

Condividi il prodotto
  • Descrizione
  • Recensioni (0)

Descrizione

Il BeoLab 4000 era un altoparlante attivo compatto alloggiato in un armadio dalla forma insolita e disponibile in una vasta gamma di colori. L’armadio aveva la sezione di un’ellisse con estremità appuntite, spesso descritta come “a forma di foglia”. Non c’erano particolari vantaggi acustici in questo design per un’unità così piccola, a parte il fatto che permetteva di racchiudere un volume ragionevolmente grande pur essendo elegante e interessante, motivo sufficiente per un altoparlante in questa classe. L’armadio era in resina stampata e rivestito in alluminio, rendendo la struttura accurata e rigida. Una griglia di stoffa sagomata in un colore corrispondente alla lavorazione dei metalli ha completato l’esterno. Il principio di design era il riflesso dei bassi e due driver erano montati, un woofer da 4,5″ con un bordo in gomma e un tweeter a cupola da 0,75″. L’elettronica seguiva il familiare modello Beolab di avere due amplificatori di potenza guidati da una rete crossover elettronica. Adaptive Bass Linearisation, una forma di controllo “loudness” sintonizzato, è stato applicato per correggere le carenze del piccolo cabinet e dei driver, insieme alle carenze dell’orecchio a bassi livelli di ascolto.

Sono state suggerite diverse applicazioni per beolab 4000. Il suo ruolo principale era quello di altoparlante per il BeoSound 3000/3200, in particolare dopo che il Beolab 2500 (un design molto simile in verità) era stato interrotto. Ovviamente il BeoLab 4000 non poteva stare insieme come unità trasportabile con il BeoSound 3000/3200 nel modo in cui il Beolab 2500 si era montato sulla BeoSound Ouverture,ma una vasta gamma di supporti e staffe erano disponibili per il posizionamento di tavoli, pavimenti e pareti per ovviare a questo. Altre applicazioni includevano altoparlanti per computer (anche se costavano più di un computer decente e avrebbero fatto vergognare l’uscita di qualsiasi scheda audio) e come altoparlante centrale (se montato orizzontalmente, end-to-end) per la gamma di pannelli video Beovision 4. Infine, sono stati l’altoparlante ideale per la sala di collegamento, che ha reso un sostituto del raccordo per il Beovox CX 100.

Una caratteristica insolita, rivolta all’uso del computer, era l’interruttore di accensione/spegnimento prominente sulla parte anteriore di ogni altoparlante. In combinazione con un indicatore di stato rosso/verde, questo ha permesso all’altoparlante di essere azionato manualmente se non faceva parte di un sistema Powerlink. Generalmente un prodotto affidabile e ben sviluppato, il BeoLab 4000 aveva un solo difetto, il piccolo trasformatore di rete che alimentava l’elettronica mentre era in “standby” era di scarsa qualità nei primi esempi e spesso si bruciava.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Bang&Olufsen BeoLab 4000: diffusori attivi”